LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/VIII - 23 novembre 2016)

SALICE Attacco del consigliere di opposizione Gaetano Ianne

"Un errore rifare l'asfalto nel periodo delle piogge"






SALICE – “Sbagliato rifare il manto stradale nei mesi autunnali”. Il consigliere Gaetano Ianne attacca la maggioranza guidata dal sindaco Pippi Tondo per aver avviato la realizzazione del progetto di rifacimento di diverse strade interne, importo 500mila euro, in un periodo dell’anno caratterizzato da maltempo.

“Per iniziare i lavori – dice Ianne – non era necessario svegliarsi pochi mesi prima delle elezioni comunali. La conseguenza è stata che l’asfalto, con l’arrivo delle piogge, si è deteriorato compromettendo la sicurezza di chi guida e dei pedoni. E’ bene ricordare che il codice della strada disciplina la corretta conservazione e gestione del manto stradale. L’auspicio è che l’Amministrazione non continui ad ignorare le esigenze e le giuste lamentele dei cittadini”.

Ma a Ianne, ex vicesindaco poi passato all’opposizione, non va bene nemmeno che l’Amministrazione abbia richiesto un mutuo di 150mila euro alla Cassa depositi e prestiti per la manutenzione straordinaria del patrimonio comunale (risanamento loculi e cappella delle Anime Sante nel cimitero; lavori nel palazzo municipale).

“Un intervento del genere – sottolinea – fu da me sollecitato nel 2014 allorché, d’accordo con la responsabile dell’Ufficio tecnico architetto Alessandra Napoletano, richiesi un sopralluogo del Genio civile per avviare lavori urgenti. All’epoca ci sarebbero potuti intercettare ingenti finanziamenti a fondo perduto per la ristrutturazione del municipio e per lavori di risanamento nel cimitero. Questa mia proposta, però, fu accantonata preferendo fare un prestito che sarà pagato, ancora una volta, dai cittadini”.
Rosario Faggiano