ROSARIOFAGGIANO.IT - NEWS – 11 aprile 2019

MONTERONI - Comunicato stampa dei promotori. Concluso oggi, al Campus Ecotekne, il progetto “InterAsia” finanziato dalla Regione Puglia

Sebastiano Leo: «Gli scambi culturali sono un’ottima opportunità per i nostri giovani e per i territori»

Sebastiano Leo: «Gli scambi culturali sono un’ottima opportunità per i nostri giovani e per i territori»
Interessati 29 studenti provenienti da Cina, Iran, Kazakistan, Pakistan e 4 universitari salentini

MONTERONI - Si è concluso questa mattina, al Campus Ecotekne, il progetto InterAsia, interamente finanziato dalla Regione Puglia. I fondi messi a disposizione hanno reso possibile la permanenza a Lecce di 29 studenti provenienti da Paesi dell’Area Asiatica (Cina, Iran, Kazakistan, Pakistan).

Gli studenti hanno svolto, presso l’Università del Salento, attività di studio o tesi negli anni accademici 2017/18 e 2018/19. Parte dei fondi, invece è stata utilizzata per dare la possibilità a 4 studenti dell’Ateneo di studiare all’estero: 3 in Cina, 1 in Kazakistan.

Questa mattina l’assessore all’Istruzione, alla Formazione, al Lavoro, della Regione Puglia, Sebastiano Leo, è intervenuto alla cerimonia di consegna degli attestati ai 29 studenti dell’Area Asiatica a cui hanno preso parte anche la professoressa Maria Enrica Frigione, responsabile scientifico del Progetto InterAsia, i referenti delle strutture e dei dipartimenti coinvolti nel Progetto e, via Skype, i referenti degli atenei internazionali partner del progetto.

«Ho consegnato gli attestati – afferma l’assessore Leo – con la consapevolezza che la mobilità in uscita e in entrata, quindi quanto di più lontano dalla cosiddetta fuga di cervelli, sia la migliore opportunità da offrire ai giovani e al territorio. Per questo abbiamo finanziato interamente il progetto che ha portato a Lecce 29 studenti asiatici e 4 salentini in Asia. Un progetto tanto più significativo perché si tratta di uno scambio culturale tra Paesi la cui mobilità non è coperta da finanziamenti europei. La Regione Puglia guarda al mondo e vogliamo che il mondo ci guardi. Non si tratta di un enunciato, ma delle ragioni che muovono le politiche regionali volte agli scambi culturali. Ringrazio la professoressa Maria Enrica Frigione per la sua efficace azione in questo progetto che ha connesso la Puglia, e il Salento in particolare, con realtà lontane da noi».

InterAsia, ideato dall’Università del Salento, è uno dei due progetti vincitori del bando regionale “Azioni di Transnazionalità delle Università pugliesi” (Avviso pubblico n. 8/2016, pubblicato in BURP n. 140 del 07/12/2016). Finanziato dalla Regione, mirava a rafforzare la cooperazione scientifica e la mobilità degli studenti con l'area asiatica, coinvolgendo istituzioni accademiche di Cina, Iran, Kazakistan e Pakistan .

Il progetto prevedeva la possibilità di trascorrere fino a 5 mesi presso l'Università del Salento, di frequentare le lezioni o affrontare un tirocinio nei laboratori dei Dipartimenti dell'Area Tecnico-Scientifica .

I quattro studenti dell'Università del Salento sono stati ospitati in Cina e Kazakistan per esperienze didattiche o di tirocinio. Il progetto ha finanziato anche altre attività e iniziative dedicate agli studenti quali: la promozione delle iniziative sul sito realizzato nell'ambito del progetto, la creazione di servizi di accoglienza per studenti stranieri, l'organizzazione di corsi di lingua italiana, la realizzazione di attività ricreative per favorire la reciproca conoscenza degli studenti con un bagaglio di diverse culture, tradizioni e abitudini.