LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/XI - 19 febbraio 2017)

VEGLIE - Convenzione

"Salento arco jonico", l'ok arriva grazie alla minoranza






VEGLIE – Amministrazione senza numeri per l’approvazione di “Salento arco jonico”, la minoranza interviene in soccorso. Nell’ultimo Consiglio comunale la maggioranza guidata dal sindaco Claudio Paladini ha rischiato di non adottare la delibera riguardante la convenzione per la costituzione dell’associazione di Comuni che avrà il compito di realizzare il progetto finanziato dal Ministero dei Beni culturali e del Turismo (importo 298mila euro).

Si tratta di un sostegno economico per la progettazione integrata finalizzata alla valorizzazione turistica e culturale dei territori interessati. Beneficiari i Comuni di Nardò (capofila), Alezio, Copertino, Galatina, Galatone, Gallipoli, Leverano, Porto Cesareo, Racale, Salice Salentino, Sannicola e Veglie.

Grazie al voto favorevole dei gruppi consiliari di minoranza “Veglie bene comune”, “Veglie dei cittadini” e “Veglie domani”, dunque, l’Assemblea cittadina ha approvato l’argomento.

“L’Amministrazione – spiega l’opposizione - non riusciva a garantire il numero legale. I consiglieri di maggioranza erano solo otto (uno era assente, ndr), rispetto al numero legale minimo richiesto di nove. I tre gruppi di minoranza, tuttavia, avendo come unico riferimento del proprio agire politico il bene di Veglie, con grande senso di responsabilità, non hanno abbandonato l’aula e, votando favorevolmente, hanno scongiurato il rischio di perdere le risorse finanziare messe a disposizione dal Ministero e di mettere in difficoltà tutti gli altri Comuni aderenti alla costituenda associazione”.
Rosario Faggiano