LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (p. Le/VIII– 15 gennaio 2021)

SURBO – Denunciata una “situazione insostenibile”

Lunghe code alle Poste, il sindaco Trio invita al boicottaggio

Lunghe code alle Poste, il sindaco Trio invita al boicottaggio
SURBO – “Situazione insostenibile” presso l’unico ufficio postale del paese: code interminabili e attese estenuanti anche solo per il ritiro di una raccomandata. E per il sindaco Ronny Trio sarebbe arrivato il momento “di cambiare operatore e di rivolgersi ad altre aziende private”. Quella del primo cittadino, insomma, sembra essere un invito esplicito, “provocatoriamente” rivolto ai cittadini di Surbo, a “boicottare Poste Italiane”, vista “la mancanza di attenzione dei vertici dell’azienda”.

Trio ritorna sul problema dopo che, nelle scorse settimane, ha più volte segnalato pubblicamente gli inconvenienti, anche attraverso i social. Un disagio per la popolazione che, in questi ultimi giorni, si sarebbe ulteriormente acuito a seguito della chiusura dello sportello, per qualche giorno, per un caso di contagio Covid tra i dipendenti. “Continua il diffuso senso di malessere nella nostra comunità – afferma Trio - ormai stanca di sopportare inefficienze ... (continua)”.
Rosario Faggiano

 
Articolo integrale pubblicato su "La Gazzetta del Mezzogiorno", ediz. Salento"