ROSARIOFAGGIANO.IT - NEWS – 21 agosto 2019

SALICE – Domani 22 agosto, alle ore 21, in piazza Plebiscito

"La notte dei sogni", un appuntamento speciale dedicato ai bambini

L’iniziativa è stata organizzata nell’ambito delle manifestazioni estive promosse dall’Amministrazione. All’inizio di agosto, dal 2 al 5, in piazza Plebiscito sono state offerte rappresentazioni teatrali e la seconda edizione di “Tirati in ballo fra le stelle”
SALICE – “La notte dei sogni”. Una serata di spettacoli, intrattenimenti e divertimento dedicata ai bambini. La manifestazione, promossa dall’Assessorato comunale alle Politiche giovanili, si terrà domani 22 agosto, alle 21, in piazza Plebiscito, nell’ambito delle iniziative estive organizzate dall’Amministrazione.

«Dopo le splendide serate trascorse “all'ombra del campanile” tra opere teatrali e spettacolo di danza – dice l’assessore Iolanda Verdesca - abbiamo voluto dar vita ad un nuovo appuntamento che arricchisce la nostra estate salicese rivolta, questa volta, ai nostri bambini. Vi saranno spettacoli con artisti di strada di fama nazionale; una serie di eventi itineranti con trampolieri luminosi, coreografie e luci scintillanti e giochi di fuoco. E ancora, bolle di sapone giganti e una sfera danzante umana. Non mancherà uno spettacolo di burattini. La cornice sarà ancora una volta il centro storico, la nostra piazza Plebiscito, perché l’intento della nostra amministrazione è di valorizzare la piazza fulcro dell’attività sociale e culturale di Salice. Il centro storico occorre viverlo anche e soprattutto nei mesi estivi».

Il programma “dell’estate salicese” ha compreso, all’inizio di agosto, la rassegna “Teatro all’ombra del campanile”, organizzata in collaborazione con l’associazione “Salic’è” e il gruppo teatrale “Giaccure stritte”. Dal 2 al 4 agosto, in piazza Plebiscito, sono state offerte rappresentazioni teatrali molto apprezzate dal pubblico. La compagnia “Valle della Cupa”, ha portato in scena “Na famija difettosa”, la compagnia “La sacristia, “Attenti al cane”, il gruppo teatrale salicese “Il teatro delle giaccure stritte” guidato dal regista Mino Perrone, infine, ha proposto la commedia “Gemelli si nasce”. Il ciclo delle manifestazioni d’inizio agosto si è chiuso il 5 agosto, sempre in piazza Plebiscito, con la seconda edizione di “Tirati in ballo fra le stelle”, realizzata in collaborazione con Acsi e con la direzione artistica di Loredana Persano. Quest’ultima iniziativa, come le precedenti, ha avuto un ottimo riscontro di pubblico.

A proposito delle quattro serate dedicate al teatro e al ballo, il consigliere delegato all’Istruzione Marco Ligori ha commentato: “Quando la cultura incontra la convivialità e il piacere dello stare insieme si possono raggiungere mete impensabili! In questi quattro giorni di rappresentazioni teatrali e gare di ballo, abbiamo avuto la soddisfazione di vedere una piazza gremita come non accadeva da tempo. Il merito? Di tutti: dell’Amministrazione comunale che, senza pregiudizi, si apre e coglie opportunità di crescita e di sviluppo; delle Associazioni, tutte, vero punto di riferimento e fulcro di aggregazione, sempre presenti e impegnate sul territorio; dei cittadini che senza nulla chiedere si mettono al servizio della comunità. Salice sta cambiando e noi, tutti, dobbiamo favorire questo nuovo corso cittadino puntando anche e soprattutto sui giovani e sulle idee che rappresentano un progresso. Occorre continuare a stimolare e supportare i nostri giovani talenti che arricchiscono e valorizzano il tessuto sociale e culturale del nostro paese. La serata del 5 agosto, in particolare, è stata l’esempio lampante dell’importanza del connubio fra Amministrazione, Associazioni e cittadini. Il risultato è stato sotto gli occhi di tutti: una piazza festosa piena di persone in ogni angolo; grazie anche all’apporto di don Massimo Antonio Alemanno che ha saputo e voluto rispondere all’incessante richiesta di posti a sedere offrendo le sedie della nostra Chiesa Madre. Una serata all’insegna della collaborazione e della solidarietà. Mai come in questo momento il nostro paese ha bisogno di una pacificazione sociale, presupposto inscindibile di crescita”. (r.f.)


 

In scena il 4 agosto "Il Teatro delle giaccure stritte"




Pubblico numeroso durante le serate dedicate al teatro e alla danza (dal 2 al 5 agosto 2019)