LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/XV - 4 luglio 2019)

Le Poesie di Valeria Cagnazzo a Salice

"Inondazioni", la passione in versi



Un viaggio attraverso le frontiere dei Balcani, del Medio oriente e del Nord Africa, con storie di guerra, di dolore e di emigrazioni. Oggi, a Salice, alle 20.30, nell’area esterna della Cantina cooperativa, sarà presentato il libro “Inondazioni” (Capire edizioni) di Valeria Cagnazzo.

Si tratta della silloge, la prima pubblicata dall’autrice salicese, che nei mesi scorsi ha conquistato a Roma il premio “Le Stanze del Tempo” di Fondazione Claudi.

Interverranno il sindaco Tonino Rosato e il presidente della Provincia Stefano Minerva. Dialogherà con Cagnazzo, il docente Pino Mariano, linguista e poeta. Moderatrice Fabiana Pacella, giornalista.

La serata sarà arricchita dalla lettura di alcune poesie a cura degli attori de “Il Teatro delle giaccure stritte” e da intermezzi musicali del duo Francesco Del Prete e Lara Ingrosso. Al termine dell’incontro, degustazione di vini doc.

“La poesia di Valeria – scrive nella quarta di copertina Davide Rondoni – è un vasto, dolente e fiero inno, un allarme e un gesto d’amore che coinvolge nel farsi della storia gli acquisti di una maturità personale, affettiva e morale. Una poesia che sa toccare molti registri, in un andamento poematico, quasi in forma di marea che, nel modo che ha la vera poesia, si oppone a una marea di dolore e non-senso con la ricchezza e la forza della parola che calibra la giustizia dello sguardo”.

Cagnazzo, giovane medico, è stata in Palestina, Grecia, Libano ed Etiopia. L’anno scorso ha vinto il “Premio Elena Violani Landi” per la poesia inedita.
Rosario Faggiano