LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/XII - 16 maggio 2018)

SALICE – L’opposizione denuncia presunte irregolarità e chiede chiarezza

Partono i lavori per le strade, "ma alcune non sono quelle previste nel progetto originario"

Partono i lavori per le strade,
SALICE – L’Amministrazione avvia il rifacimento di tronchi di viabilità urbana programmato dalla passata maggioranza Tondo (importo 200mila euro), l’opposizione rileva alcune scelte non originariamente previste. E, con interrogazione a risposta scritta, chiede spiegazioni al sindaco Tonino Rosato. Secondo i consiglieri di “Salice nel cuore” – Pd (Alessandro Ruggeri, Silvia Grasso ed Enzo Marinaci), in fase di esecuzione dell’intervento, avviato alla metà di aprile, sarebbero stati effettuati lavori a suo tempo non programmati. “Nello specifico – sottolineano nell’interrogazione – sono stati effettuati lavori di rifacimento marciapiedi, nonché tappetini stradali su vie differenti rispetto a quelle inserite nel progetto”. “Assistiamo – commentano Ruggeri, Grasso e Marinaci - ad una allarmante disorganizzazione della macchina amministrativa. Da una parte ci sono ordinanze di chiusura delle strade che rispecchiano il progetto iniziale, dall’altra vengono eseguiti lavori su altre vie. Ed ecco perché, con l’interrogazione che abbiamo depositato, vogliamo capire bene. Ad oggi ci risulta che i lavori su alcune strade, forse d’interesse di qualche assessore, non sono state precedute dai necessari atti amministrativi propedeutici ... (continua
Rosario Faggiano

Articolo integrale pubblicato da “La Gazzetta del Mezzogiorno”, 16-5-18