LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/IX - 9 maggio 2018)

VEGLIE Ieri la cerimonia

Lettera a don Tonino, ecco i nomi di tutti i premiati

Lettera a don Tonino, ecco i nomi di tutti i premiati
 




VEGLIE – Proclamati i vincitori del Concorso didattico “Con don Tonino sul passo dei giovani”, promosso dall’Istituto comprensivo Polo 1 “Peppino Impastato” e dal Centro culturale “Cosmopolitan”.

Ieri sera, nella sala conferenze della struttura comunale di via Salice, si è svolta con successo la cerimonia di premiazione.

Per la sezione “quinte classi scuola primaria Aldo Moro”, hanno conquistato il podio: Martina Stifanelli (prima classificata), Agnese De Nisi (seconda), Gioele Dell’Anna (terzo). Menzioni speciali per Irene Gerardi, Edoardo Greco e Filippo Lanciano.

Per la sezione “terze classi scuola secondaria 1° grado don Negro”, sono stati premiati: Paola Rubino (prima classificata), Claudia Cucurachi (seconda), Giulia Gerardi (terza). Menzioni speciali per Riccardo Mattia, Luminizza Liaci, Federica Tondo, Giulia Manieri, Jacopo Barruis.

Sono intervenuti, fra gli altri, il vicesindaco Giusi Nicolaci, Daniela Savoia, dirigente scolastica Ic “Peppino Impastato”, Andrea Coppola, coordinatore del concorso, don Giuseppe Pendinelli, presidente della Commissione giudicatrice, Ornella Castellano, dirigente scolastico Ic
“Falcone” di Copertino, Rosario Faggiano, giornalista, e Maria Lucia Russo, docente del Comprensivo “Don Tonino Bello” di Copertino.

La Commissione, nel valutare gli elaborati, ha evidenziato “l’impegno profuso dai ragazzi a scrivere una lettera a qualcuno che non si conosce, depositando sentimenti e riflessioni attraverso un mezzo inusuale che è il foglio di carta, in un mondo ormai tecnologico. La nutrita partecipazione conferma che i ragazzi, se ben stimolati, nel loro piccolo riescono a esternare sentimenti e pensieri, facendoli sentire sin d’ora protagonisti nella costruzione di un futuro migliore”.

Durante la serata si sono esibite le allieve della palestra “One” (ginnastica ritmica) diretta da Chiara Mancarella.