LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/XII - 16 maggio 2018)

SALICE Appuntamento oggi alle 8.30

Le scuole e l'Amministrazione celebrano la Giornata della Terra

Le scuole e l'Amministrazione celebrano la Giornata della Terra




SALICE – “Giornata della Terra”, oggi, con la partecipazione degli alunni di tutti i plessi scolastici e con il coinvolgimento dei bambini dell’infanzia statale e della paritaria.

La manifestazione, dal titolo “Ricominciamo da Salice”, è stata promossa dall’Amministrazione e dal Consiglio comunale dei Ragazzi per promuovere la cultura del rispetto dell’ambiente, il riciclo dei materiali e la salvaguardia delle risorse naturali.

Il programma della mattinata (inizio 8.30), si aprirà con la piantumazione di un albero nei giardini pubblici del Convento. A seguire, nel Centro polifunzionale, vi sarà la proiezione di un video, l’esposizione di lavori realizzati con materiale di risulta, ed un incontro su tematiche ambientali.

Parteciperanno il sindaco Tonino Rosato, il baby sindaco Miriam Gravili, l’assessore Paola Galizia e il consigliere delegato Marco Ligori. Interverranno Maria Antonietta Rucco, referente provinciale Unicef, Giuseppe Scandone, Aisa Puglia, Fabiana Pacella, giornalista, Fabio Maci, associazione “Guardia ecozoofila”, Carabinieri forestali di Lecce. Moderatrice Emanuela De Blasi.

“Nata il 22 aprile del 1970 – spiega Galizia - l’Earth Day (Giornata della Terra) è la più grande manifestazione ambientale del pianeta per promuoverne la salvaguardia. Anche Salice decide di dedicare una giornata per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra, trasformandola in un avvenimento educativo ed informativo atto a valutare le problematiche della nostra Comunità e teso anche a denunciarne le criticità per una responsabilizzazione individuale e per trovare tutti insieme possibili soluzioni. Ringrazio tutto il CCReR e il corpo docente che con tanto impegno hanno sponsorizzato questa lodevole iniziativa”.

“La nostra Amministrazione – aggiunge Ligori - si è spesa da subito al fine di sensibilizzare la cittadinanza verso la tutela delle nostre peculiarità e risorse agricole. La cura dell’ambiente ne è parte integrante. Riteniamo che la scuola e i nostri ragazzi debbano essere tra i punti di interesse e riferimento dell’azione amministrativa. Anche per questo motivo, tra i primi atti adottati subito dopo il nostro insediamento, abbiamo voluto ripristinare il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze affinché i nostri giovani siano i primi protagonisti di ciò che accade nel nostro paese”.
Rosario Faggiano



Articolo integrato rispetto a quello ridotto pubblicato da “La Gazzetta di Lecce”