LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/XVII - 7 settembre 2018)

Canti contadini d'amore e di lotta

Canti contadini d'amore e di lotta Passeggiata in bicicletta tra i vigneti di Negroamaro, un volume sulle lotte per le Terre d’Arneo e un concerto di canti contadini. Sono i momenti del programma di appuntamenti che si terranno oggi a Guagnano, nell’ambito del progetto “Il suono illuminato” e di “It.a.cà migranti e viaggiatori, Festival del turismo responsabile”. Si inizia alle 16 con una biciclettata, a cura di It.a.cà, per i vigneti del territorio e i luoghi di produzione di vini pregiati. Obiettivo è quello di “scoprire” tutte le fasi di raccolta e lavorazione delle uve dalle quali nascono le rinomate etichette Doc e Igp dell’area, “...
Maggiori Informazioni

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/IX - 16 settembre 2018)

Modifiche al Piano carburanti, l’opposizione consiliare si spacca

Modifiche al Piano carburanti, l’opposizione consiliare si spacca VEGLIE – Il Consiglio respinge una mozione di “Veglie bene comune” per l’adeguamento del Piano carburanti. E le opposizioni si spaccano. Cosimo Vetrano, Stefania Rapanà e Luigi Spagnolo avevano l’obiettivo di impedire la realizzazione di una stazione di servizio in un sito adiacente alla macchia di Belmonte (Lupomonaco), un’area d’interesse naturalistico di circa 25 ettari, per la quale vi è “un inizio di procedimento per il riconoscimento di Sito di interesse comunitario”. In alternativa gli stessi consiglieri proponevano di spostare l’impianto “in un luogo che contemperi l’armonizzazione dei le...
Maggiori Informazioni

ROSARIOFAGGIANO.IT - NEWS - 14 settembre 2018

RESOCONTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 4 SETTEMBRE 2018 DEL GRUPPO VEGLI...

RESOCONTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 4 SETTEMBRE 2018 DEL GRUPPO VEGLIEDOMANI Il gruppo consiliare di VEGLIEDOMANI (in coerenza con l’idea di creare quante più occasioni possibili di partecipazione democratica e aperta) ha contribuito e permesso la convocazione di questo C.C, per dare la possibilità di discutere la mozione presentata dai Consiglieri Rapanà e Vetrano, relativamente al Piano Carburanti del Comune di Veglie, ritenuto, a ragione, contraddittorio e dalla dubbia interpretazione, chiedendo di escludere, dalle aree idonee all’installazione di impianti di distribuzione carburanti, tutta l’area interessata dalla macchia di Belmonte (detta di Lupomonaco). In base a questo Piano, che esplica le sue funzioni dal feb...
Maggiori Informazioni

ROSARIOFAGGIANO.IT - NEWS - 14 settembre 2018

LA REPUBBLICA TUTELA IL PAESAGGIO, MA NON A VEGLIE!

LA REPUBBLICA TUTELA IL PAESAGGIO, MA NON A VEGLIE! L’articolo 9 della Costituzione Italiana dice che “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”. Quindi la costituzione non dice che è preferibile tutelare il paesaggio oppure che sarebbe auspicabile che questi venga tutelato ma dice che la Repubblica “tutela il paesaggio”, quindi è perentoria tale affermazione. Qualche giorno fa, il 4 settembre scorso, si è riunito il consiglio comunale, in quanto alcuni consiglieri del gruppo Veglie Bene Comune avevano presentato una mozione del tutto politica con oggetto “Adegua...
Maggiori Informazioni

LECCENEWS24.IT - Attualità – 13 settembre 2018

Si è insediato monsignor Massimo Alemanno, nuovo parroco della Chiesa ...

Si è insediato monsignor Massimo Alemanno, nuovo parroco della Chiesa madre di SaliceAvvicendamento alla guida della parrocchia della Chiesa madre “Santa Maria Assunta” di Salice Salentino. Ieri, alle 19, l’arcivescovo di Brindisi e Ostuni, monsignor Domenico Caliandro, ha affidato il “Ministero pastorale” al salicese monsignor Massimo Alemanno. Il nuovo parroco ha preso il posto di don Carmine Canoci, dimessosi dall’incarico lo scorso giugno per motivi di “ordine familiare”.L’insediamento ufficiale di monsignor Alemanno è avvenuto durante una Solenne celebrazione Eucaristica alla quale hanno partecipato diversi sacerdoti, il sindaco Tonino Rosato, i rappresentanti della Giunta e del Consiglio comunale e, soprat...
Maggiori Informazioni

ROSARIOFAGGIANO.IT - NEWS - 13 settembre 2018

"Presbitero sincero, onesto e pieno di entusiasmo", la comunità accogl...

"Presbitero sincero, onesto e pieno di entusiasmo", la comunità accoglie il nuovo parroco della Chiesa Madre monsignor Massimo Alemanno  SALICE - Monsignor Massimo Alemanno è ufficialmente il nuovo parroco della Chiesa Madre “Santa Maria Assunta”. L’avvicendamento con l’uscente don Carmine Canoci, dimissionario per motivi di “ordine familiare”, è avvenuto ieri sera, nel corso di una Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da monsignor Domenico Caliandro, arcivescovo di Brindisi e Ostuni. Tantissimi sono stati i partecipanti. In primo luogo numerosi sacerdoti della Chiesa diocesana, fra cui don Arcangelo Martina (parroco di “San Giuseppe”), nonché il sindaco Tonino Rosato, assessori e consiglieri comunali, rappresentanti di associazioni di volontariato e numerosi fedeli provenienti anche da Mesagne e da altre...
Maggiori Informazioni

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/IX - 12 settembre 2018)

Monsignor Massimo Alemanno parroco della Chiesa Madre “Santa Maria Ass...

Monsignor Massimo Alemanno parroco della Chiesa Madre “Santa Maria Assunta” SALICE – Solenne celebrazione Eucaristica per l’insediamento del nuovo parroco della Chiesa madre “Santa Maria Assunta”. Oggi, alle 19, monsignor Domenico Caliandro, arcivescovo di Brindisi, affiderà ufficialmente il “Ministero pastorale” a monsignor Massimo Alemanno. Il cambio era già annunciato ai fedeli lo scorso 15 giugno, dopo la presa d’atto da parte della Curia delle dimissioni, per motivi di “ordine familiare”, dell’arciprete don Carmine Canoci. Nato a Salice il 31 agosto 1968 e ordinato sacerdote l’11 giugno 1994, monsignor Alemanno ha ricoperto diversi incarichi pastorali. È stato, fra l&rsq...
Maggiori Informazioni

ROSARIOFAGGIANO.IT - NEWS - 10 settembre 2018

Don Carmine Canoci: "Vi ringrazio di cuore per questi anni di cammino ...

Don Carmine Canoci: "Vi ringrazio di cuore per questi anni di cammino condiviso" SALICE – “Vi ringrazio di cuore per questi anni di cammino condiviso, accompagnati dalla fede, dalla speranza, dalle amicizie, dal servizio per il bene della nostra Comunità parrocchiale e vi ringrazio per la benevola attenzione”.  È il saluto che don Carmine Canoci, arciprete uscente della Chiesa Madre "Santa Maria Assunta", ha rivolto alla comunità. Quella di ieri sera è stata una Celebrazione Eucaristica solenne “di lode e ringraziamento al Signore”, con diversi momenti toccanti. Tantissimi in Chiesa per rendere omaggio al parroco dimissionario che mercoledì prossimo lascerà ufficialmente la guida della Comunità della Chiesa Madre al salicese monsignor Massimo Alemanno. Hanno...
Maggiori Informazioni

ROSARIOFAGGIANO.IT - NEWS - 9 settembre 2018

Solenne Celebrazione Eucaristica di ringraziamento per don Carmine Can...

Solenne Celebrazione Eucaristica di ringraziamento per don Carmine Canoci SALICE – Solenne Celebrazione Eucaristica di ringraziamento per l’arciprete don Carmine Canoci. L’appuntamento, previsto alle 18.30 di oggi, rappresenta un momento particolare per la Comunità parrocchiale. Mercoledì prossimo, infatti, nella Chiesa Madre vi sarà l’avvicendamento e il passaggio di consegne ufficiale tra il dimissionario don Carmine e monsignor Massimo Alemanno, nuovo parroco nominato dall’arcivescovo di Brindisi monsignor Domenico Caliandro. Questa sera, dunque, i fedeli avranno modo di ribadire al parroco uscente gratitudine e affetto per la sua proficua opera spirituale e pastorale svolta a Salice, prima nella Chiesa San Giuseppe, dal 1987 al 2001, e poi nell...
Maggiori Informazioni

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/XVI - 7 settembre 2018)

"Sagra del maiale", sapori e spettacoli

"Sagra del maiale", sapori e spettacoli Delizie gastronomiche, vino, musica e divertimento. Da oggi in scena a Villa Baldassarri la 37esima edizione della “Sagra del Maiale”, il tradizionale appuntamento di fine estate promosso dalla Pro Loco della frazione in collaborazione con il Comune di Guagnano e l’Associazione “Il Paese dei Balocchi”. Per tre serate il borgo antico sarà animato da spettacoli ed artisti di strada, oltre che da stand dove gustare squisitezze locali a base di carne alla brace di maiale abbinata ai vini delle Terre del Negroamaro. Si parte oggi, alle 20.30, con il taglio del nastro. Dalle 21, lo spettacolo di Plata & Giorgio Rude e delle ragazze della &ldq...
Maggiori Informazioni

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/V - 7 settembre 2018)

Apecar contro auto, muore 85enne

Apecar contro auto, muore 85enneUn morto ed un ferito grave. È il bilancio di due distinti incidenti che si sono verificati ieri mattina; uno nelle campagne di Salice, l’altro nel centro abitato di Lecce. Ma andiamo con ordine. Ha perso la vita l’ottantacinquenne Pasquale Fai, nativo di Veglie ma da sempre residente a Salice. L’anziano è deceduto ieri mattina all’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove era stato trasportato in codice rosso dal 118. Intorno alle 9.45, in una stradina di contrada Palombarello, mentre era alla guida della sua motoape, si è scontrato con una Ford Fiesta condotta da B.S., sessantotto anni di Salice, residente nel milanese. L’impatto f...
Maggiori Informazioni

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/VIII - 4 settembre 2018

Piernicola Leone de Castris: "Sull'atollo porterei con me bottiglia di...

Piernicola Leone de Castris: "Sull'atollo porterei con me bottiglia di vino e cavatappi e poi la foto dei miei cari" Proseguono le nostre interviste ai “naufraghi” immaginari. Oggi raccogliamo i messaggi nella bottiglia da Piernicola Leone de Castris, imprenditore vitivinicolo e consigliere nazionale di Federvini Se dovesse naufragare (o magari fuggire) su un'isola deserta, quali sono le 5 cose alle quali non potrebbe rinunciare? Se dovessi naufragare, non potrei rinunciare ad una bottiglia di vino, ad un cavatappi, un libro, una macchina fotografica e, logicamente, ad una foto della mia famiglia. Ci può descrivere la sua giornata ideale in vacanza? Cosa ama fare per rilassarsi, e con chi? In vacanza mi piace molto uscire in barca e visitare la nostra splendida costa e ...
Maggiori Informazioni

ROSARIOFAGGIANO.IT – COMUNICATO STAMPA - 3 settembre 2018)

"Il Comune promuove la realizzazione ed il funzionamento di strutture ...

"Il Comune promuove la realizzazione ed il funzionamento di strutture per il commiato dei defunti" ( art. 17 c. 1, Legge Regione Puglia n. 34 del 15 dicembre 2008 ) Gli amministratori del Comune di Veglie dovrebbero interessarsi con urgenza alla costruzione di una struttura pubblica per il commiato dei defunti. Nei paesi limitrofi ci sono strutture sia pubbliche che private che forniscono servizi funebri garantendo il rispetto della dignità e dei diritti dei cittadini. È inconcepibile mettere sottosopra l’abitazione del defunto per ricevere una moltitudine di parenti ed amici con problemi anche di traffico e di parcheggio. Perciò l’art. 4 c. 5 della legge regionale n. 34 del 15-12-2008 obbliga il Comune ad allestire una camera mortuaria con annessa struttura per il commiato. L’art. 17 c. 1 della ...
Maggiori Informazioni

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - pag. IV - 2 settembre 2018)

Vendemmia con suspense tra piogge e uve eccellenti

Vendemmia con suspense tra piogge e uve eccellenti Vendemmia 2018: annata complessa, condizionata da fattori climatici, molto impegnativa per viticoltori, tecnici ed enologi. Mai come quest’anno ci sarebbero volute speciali sfere di cristallo per interpretare in anticipo l’anomalo andamento stagionale. Andamento che, ad oggi, porta a valutazioni non uniformi, differenziate per aree. In linea di massima la stagione fa prevedere un certo aumento produttivo. Alcuni operatori, infatti, ancora oggi continuano a sostenere un incremento della quantità pari al 15-20% rispetto al 2017 (ma l’anno scorso, a causa della siccità, si registrò un calo record di oltre il 30%). Aumento produttivo, però, non generalizzato per l’azione localmente devastant...
Maggiori Informazioni

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - pag. IV - 2 settembre 2018)

Guerra ai killer dell'uva

Guerra ai killer dell'uva Buone le fasi vegetative, ma poi numerosi trattamenti fitosanitari contro gli agenti patogeni della vite. La vendemmia 2018 è stata molto diversa rispetto a quella del 2017. Innanzitutto la ripresa vegetativa è risultata non omogenea, con ritardi o leggeri anticipi a secondo le zone produttive (l’anno scorso gli anticipi furono più generalizzati, intorno a 10-15 giorni). Buone, in alcuni casi ottime, le fasi di cacciata, fioritura e allegagione. L’invaiatura, ovvero l’avvio della maturazione degli acini, si è presentata buona nei vigneti meno carichi, mediocre in quelli più carichi. Per quanto riguarda la fase finale della maturazio...
Maggiori Informazioni

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - pag. IV - 2 settembre 2018)

"Tanto lavoro cancellato dai nubifragi"

"Tanto lavoro cancellato dai nubifragi""È stato un agosto nero per l'agricoltura pugliese. Dal Gargano al Salento, le aziende stanno facendo i conti con le pesanti ripercussioni di alluvioni, trombe d'aria e grandinate. Nelle settimane successive a Ferragosto, nelle campagne pugliesi si è scatenato l'inferno. Mesi di sacrifici sono stati vanificati da nubifragi violentissimi. Le perdite saranno ingenti". Ad affermarlo è Raffaele Carrabba, presidente regionale Cia. La Confederazione, che stila una prima mappa pugliese dei danni provocati dal maltempo agli uliveti, alle coltivazioni di pomodoro e agli impianti produttivi di uva da tavola, fa il punto della situazione anche per i vigneti di uva da v...
Maggiori Informazioni

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - pag. V - 2 settembre 2018)

L'area dei vigneti doc flagellati dal maltempo

L'area dei vigneti doc flagellati dal maltempoL’andamento climatico della stagione 2018 è stato caratterizzato da gravi fenomeni atmosferici, in più parti del territorio ionico-salentino. Due, in particolare, sono stati violenti e dannosi. Grandine e bombe d’acqua si sono abbattute, a macchia di leopardo, nel Nord e nel Sud del Salento nei periodi dal 14 al 15 giugno e dal 21 al 24 agosto. In entrambe le occasioni sono state colpite zone con vigneti pregiati, dove si producono vini Doc di grande qualità. Nel primo caso sono stati interessati soprattutto territori intorno a Salice Salentino, Copertino, Veglie ed Alezio. In queste aree... (continua)               &nb...
Maggiori Informazioni

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO – Edizione nazionale (Puglia e Basilicata) - pag. 9 - 2 settembre 2018)

Puglia, vendemmia record, il raccolto fa segnare + 20%

Puglia, vendemmia record, il raccolto fa segnare + 20%Incremento produttivo del 20%, qualità buona, stagione impegnativa dal punto di vista fitosanitario. Queste le peculiarità della vendemmia pugliese 2018. Una vendemmia particolare, soprattutto perché influenzata da un andamento climatico “anomalo”, caratterizzato da fenomeni temporaleschi, con bombe d’acqua e grandinate a macchia di leopardo. Una situazione complessa ed eterogenea sul territorio che, però, “regalerà” un risultato complessivo rilevante: la prospettiva di ottenere circa 12milioni di ettolitri di vino e mosto. Secondo dati diffusi da Assoenologi, l’aumento quantitativo rispetto al 2017 (un anno caratteri...
Maggiori Informazioni

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO - (pag. Le/VIII - 1 settembre 2018)

Damiano Reale: “Mai senza famiglia, bici, maschera e una buona scorta ...

Damiano Reale: “Mai senza famiglia, bici, maschera e una buona scorta di rosso doc Salice Salentino”Arrivano ancora messaggi dai “naufraghi” immaginari. Oggi dall’isola riceviamo quelli dell’imprenditore Damiano Reale, presidente del Consorzio di tutela vini Dop “Salice salentino”. Se dovesse naufragare (o magari fuggire) su un'isola deserta, quali sono le 5 cose alle quali non potrebbe rinunciare? La vacanza è il periodo del’anno in cui bisogna lasciarsi andare e cambiare il ritmo della vita. Cambiare velocità di vita, questo fa la vacanza, magari anche senza andare troppo lontani. Sull’isola deserta non vorrei stare senza la mia famiglia (moglie e due figli) e con gli attrezzi per le mie attività sportive, ...
Maggiori Informazioni

ROSARIOFAGGIANO.IT - NEWS - 31 agosto 2018

L’opposizione sulla X edizione del premio Terre del Negroamaro: “Potre...

L’opposizione sulla X edizione del premio Terre del Negroamaro: “Potrebbe andare peggio? E come? Potrebbe piovere” (Frankenstein Junior, 1974) Non ha piovuto sulla X edizione del Premio Terre del Negroamaro, anche se il pericolo maggiore non era certamente questo. Il rischio reale era piuttosto quello di replicare il disastro organizzativo dello scorso anno, che avrebbe apposto una pietra tombale su quello che, ad oggi, rimane l’evento principale della nostra comunità. È bene precisare che il Premio di quest’anno, pur rimanendo lontano dai successi clamorosi di molte delle passate edizioni, ha segnato un netto miglioramento rispetto allo scorso anno, nonostante i molti e a tratti inspiegabili ritardi organizzativi che si sono susseguiti. Già nel settembre del 2017, come gruppo di minoranz...
Maggiori Informazioni
[ 1 ] [ 2 ] [ 3 ] [ » ] [ »» ]